Dona

*QUANDO IL CATTIVO UMORE GIOCA BRUTTI SCHERZI…

In °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°TRA FIABA E REALTA'°°° on 20/12/2007 at 10:29 pm

Sono stata gentilmente invitata da Ramona a dare un po’ di tregua ai suoi occhi,  a raccontarvi una storia poetica e divertente… come fosse facile abbinare le due cose! Me ne viene in mente una… questa:

E’ un pomeriggio in cui l’umore sembra fare a botte con quei tacchi sotto i quali il detto lo vuole.
La musica sembra suggerirgli:  “Stai pure sotto quei tacchi” e la seguono in coro:
la giornata incerta come il risultato di chi abbia vinto le ultime elezioni,
la polvere che sorride beffarda alla debole volontà di prendere in mano quel panno che cattura,
il libro donatomi a ricordo di dolci giochi d’amore ma che cela, in realtà,  perle di saggezza del tipo “l’unica via d’uscita e’ dentro di te”,
il messaggio che non arriva e l’assurda speranza che il ritardo sia dovuto al piccione viaggiatore …magari a causa del traffico stagionale, o  per qualche tempesta di neve, oppure ancora la difficoltà di reperire il balcone su cui posarsi.

Insomma non so proprio che pesci pigliare per non parlare dei santi da chiamare nel tentativo di evadere da questa  pesante aureola.
Qualcuno ha chiamato dei santi? …

Arrivano da lontano, l’andatura  e’ claudicante: due passi laterali a destra, uno in avanti, tre indietro, ancora uno in avanti e non poteva mancare una sbandata verso sinistra.
Sincroni nella loro casualità avanzavano ridacchiando, farfugliando parole incomprensibili… due sono italiani SAN BUCA e SAN GIOVESE ed uno e’ spagnolo SAN GRIA. Sono i santi protettori degli ubriachi e in un batter baleno rapiscono la mia attenzione. Hanno la così detta “balla allegra”… per fortuna penso io…immagina il mio umore se avessero quella “triste”!
La loro meta e’ il bar del paese… tanto per mantenere il giusto livello di assuefazione.
E’ un luogo di ritrovo e al pomeriggio e’ discretamente pieno; in un angolo ci sono due innamorati che si scambiano tenere effusioni e al loro tavolo non poteva non mancare il loro protettore SAN FRATTAMO che inganna il tempo giocando con una di quelle macchinette mangiasoldi…

Gli alticci si avvicinano a fatica al bancone e spero vivamente che si affidino al santo protettore degli analcolici: SAN BITTER…oramai sono al limite!
In effetti sembra che seguano il mio pensiero rivolgono la loro attenzione alle patatine…SAN CARLO ti ringraziamo dicono SAN DALO e SAN SONITE seduti ad un tavolo all’angolo.

Il primo lavora da un  calzolaio di quasi ottant’ anni oramai santo pure lui dopo aver sopportato per piu’ di mezzo secolo la puzza delle centinaia di migliaia di calzature riparate: Il secondo presta la sua opera da un venditore di valigie e il suo sogno e’ di poterne finalmente vincere una con i punti della IP visto che il suo padrone e’ avaro e di regalargliene una proprio non ne vuol sapere! 

Tra un’ “ombra” di bianco e una di nero stanno giocando la consueta partita a SAN GUISUGA contro SAN GUINANTE la solita battaglia degli abituali protettori di parassiti tra i veterani protettori dei feriti di guerra. E’ praticamente un non t’arrabbiare modificato dove i due s’ inc(bip)zano proprio!

Mi guardo attorno e tutto sommato c’e’ davvero una bella atmosfera…alzo i tacchi, l’umore si risolleva e me ne torno a caso succhiando una SAN AGOLA!

Dona

  1. Ancora tanti auguri che sia un Natale sereno.
    Kiss by Xeena

  2. Buon Natale e giorni di serenità con affetto.
    Roberto

  3. Dona, ancora auguri!!!! Felice Natale:)

  4. Dona,
    auguro a te e tutti i tuoi amici santi un buon Natale.
    Un bacio

  5. Tanti auguri di feste serene e di un radioso 2008, Dona.
    Artemisia

    (Non capisco ero convinta di aver lasciato qui un commento gia’ un paio di giorni fa. La rete gioca brutti scherzi. O forse e’ la memoria?🙂 )

  6. Un caro saluto e un augurio di stellari BUONE FESTE !!!
    ;-)duccio

  7. Dona carissima, giornate dove mi manc ail tempo di fare tutto. troppe cose si sono accumulate.
    Ma passo un attimo per un saluto. Ti auguro momenti sereni e lievi. ti abbraccio forte
    Melania

  8. *Tanti cari saluti e augurissimi a tutte voi care amiche.
    Un abbraccio
    dona

  9. ciao Dona:) sei stata nominata

  10. Augurissimi… Costanza

  11. Volevo scrivere Tantissimi e non quella parola giapponese… Giulia

  12. Yanyissimi auguri Dona e a presto, Giulia

  13. no non scappo ti aspetto sul mio blog:) c’è un pò di musica:)

  14. Oh, direi che ci voleva!🙂 E’ sempre una gran bella storia, questa, che fa SAN ARE tutti i malanni… No, non posso competere…SANTA POLENTA!!!! Bacio e grazie!

  15. * E sai quanti ce ne saranno ancora… vediamo un po’ se si riescono a scovare per il prossimo racconto.
    spero di cavarmela sempre meglio col cuore Francesca… le parole vengono da se un po’ alla meglio.
    Buon Natale a te
    Ps. scappi?

  16. ma è formidabile! Io conoscevo solo san frattamo (forse perché sono romana!)… non è facile abbinare le due cose..”.l’assurda speranza che il ritardo sia dovuto al piccione viaggiatore”…sei brava con la penna Dona…e non solo, sei brava con il cuore Buon Natale

  17. *Francesca: un caro saluto a te, torna quando vuoi son sempre felice della tua presenza.

    *Clara: spero che il piccolo sia piu’ tranquillo stasera, sai talvolta loro sentono anche la nostra irrequietezza e noi a sua volta la loro… insomma come il cane che si morsica la coda! Portereo’ i tuoi complimenti al mio cattivo umore, quando si ripresentera’. un bacio a te

    *Ny: non avevo dubbi non sei certo il tipo che si perde in un bicchier d’acqua… a risentirci

    *barbie: e si merito della “balla allegra!!!

    *Melania: non e’ meglio che riposi di notte…. altrimenti come fa il principe azzurro a trovare la scarpetta se a mezzanotte non lasci il ballo?
    A parte gli scherzi ti aspetto!

    Ciao ciao
    Dona

  18. Ti leggo stanotte, con un po’ di calma.
    Nel frattempo un abbraccio

  19. Santa don(n)a,
    quanto brio!!!🙂
    Un abbraccio

  20. Dona santa subito!!!!
    a parte ciò, grazie degli auguri che ricambio di cuore e stai tranquilla…trovo sempre quello che cerco😉
    un bacio da paura

  21. Sant’ocielo se penso che solo pochi minuti fa non sapevo piu’ a che Santo votarmi per far cessare i capricci del mio piccolo!!Dopo questa lettura mi sento la testa come….leggera e senza dover nemmeno disturbare il mio fegato. Complimenti il tuo cattivo umore è proficuo e lavoratore (del resto vedi la padrona).Un bacio

  22. torno a leggerti domani dolce Dona, il post si preannuncia interessante:) Ti lascio un caro saluto e ti auguro la buona notte:)
    Francesca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: