Dona

*Passeggiate invernali

In °°°FOTORICORDANDO°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°° on 16/01/2008 at 1:38 pm

passeggiate-invernali.jpg

La mente persa in un copione apparentemente senza senso porta i miei piedi a passi lesti a seguire un percorso di insidiosi pensieri. 

Passi liberatori in un turbinio di dolorose emozioni, il freddo a cozzare con un respiro che scarica la tensione. 

Passo dopo passo, pensiero dopo pensiero mi trovo a ripercorrere parallele le mie consapevolezze e le mie debolezze in un binario immaginario. 

Non ci sono rumori che possono coprire il frastuono che il mio silenzio emette…

Solo un suono sordo e martellante attira la mia attenzione, telegrafico messaggio della natura che non mi delude mai. 

E il picchio incide la colonna sonora dei miei pensieri sul vecchio tronco  oramai secco da tempo.

****************************************************

Dopa una passeggiata come queste, qualcosa di caldo e una buona fetta di dolce non guastano…

…per il dolce cliccate  tra le mie pagine a fianco questo post alla voce  “FOTORICETTE” e  da bere consiglio una cioccolata calda o una bicchiere fumante di vin brule’

  1. E’ vero demi, quando si torna a casa da queste camminate si ha proprio la sensazione di essersi liberati di buona parte del fardello che giorno per giorno dobbiamo o abbiamo il dovere di portare.
    Non ci puo’ fare che bene!
    Un caro saluto
    Dona

  2. Meravigliose queste passeggiate invernali che fanno meditare… che liberano l’anima.. che ci consentono di mescere i nostri pensieri al ritmo incalzante della natura… ai suoi colori… ai suoi profumi…ne faccio spesso anch’io e quando torno a casa mi sento rinfrancata…come una rosa appena innaffiata..quanto amo la natura, prezioso regalo di quest’amabile Creatore.. 🙂

  3. Artemisia: basta coprirsi un po’ di piu’ invece di far vedere l’ombelico! A parte gli scherzi son passata e ho lasciato il mio commento.

    Melania: penso oggi sia stato quello dalle tue parti e sicuramente ti avra’ riscaldato.

    ma.ni: un po’ difficile mandar giu’ una cioccolata calda e un vin brule’ dalle tue parti!!!

    ciao ciao a tutt e buona domenica
    Dona

  4. Io peró ci berró un bel frullato di ananas.🙂

  5. Oggi mi sono svegliata e c’era un bellissimo sole… tutto sembra diverso con il sole, almeno per me è così.
    Il tempo di arrivare in ufficio e si era rannuvolato…
    Aspetto il sole, con fiducia.

  6. Si’ Dona, ogni stagione ha il suo fascino ma io, quando ho freddo, soffro tantissimo!!!
    Aspetto un tuo illuminato parere sulla pratica del fotoritocco.
    Ciao carissima!

  7. *Artemisia: pure di te mi ero dimenticata a rispoderti come per Flavio.
    Ogni stagione ha il suo fascino basta fermarsi un attimo per coglierlo.

    *Flavio: ma dalle tue parte ti tengono “a digiuno”?

    *Costanza: ho intravisto, domani leggero’ con piu’ attenzione, stasera mi si incrociano gli occhi! Aprofitto per chiedere se vi fosse arrivato il pezzo che vi ho mandato .

    Buona serata a tutti
    Dona

  8. Belle sempre le tue parole… Ci siamo permessi di citarti…

  9. Stavo già per protestare ma mi fermo a ricevere il tuo abbraccio e…la merenda!!!!
    Flavio

  10. Flavio: pardon mi son dimenticata di te… ma solo per un attimo!
    vero la merenda e’ quel tocco finale che copleta l’opera.
    un abbraccio anche a te
    Dona

  11. *Francesca: insomma ad un certo punto bisogna scendere con i piedi per terra e se si atterra sul dolce e’ preferibile no?

    *Clara: e’ vero capita anche a me, a meno che le mie passeggiate non siano in sentieri di montagna, percorro sempre i soliti itinerari attorno casa ma ogni volta ci vedo e ci sento qualcosa di diverso e mi basta per sentirmi bene.
    clara… mi pare che ti stai sbilancioando adesso con gli inviti… chissa’ se riusciremo in questa vita!🙂
    Le mie ricette sono innocue Clara soprattutto per la tua gastrite… sai che il sorriso va bene per tutti i mali! valle a sbirciare e poi mi sai dire.

    *Goutier: si spesso e’ una necessita’ avere la consapevolezza della strada percorsa per riuscire a percorrere meglio quella nuova.

    *Alex: che dire:
    “Voglio raggiungere
    la torre distante,
    attraverso il sentiero
    che m’inghiotte
    nel verde cupo della costa
    scheggiata dal sole ” …

    quante volte ho provato questa sensazione…

    Molto delicati i tuoi versi dedicati alla natura e ti ringrazio di averli condivisi con me e tutti gli amici che vengono a trovarmi.

    *Melania: anche qui il cielo e’ cosi’…. domani hannno messo sole!

    *Priedavat: neppure qui… sto cercando con queste immagini e ricordi di far nevicare ma niente fiocchi solo gocce.

    * NY: e io ti ho sentito arrivare alle spalle ancor prima di vederti… avevi il fiatone! meno male che non vai a fare la settimana bianca !🙂

    *Fabio: ma come guardare da dentro casa e che passeggiate sono queste… ho capito passeggiate con la fantasia, belle anche quelle! E i dolci no… anche te con la gastrite come Clara?
    poi vengo a leggerti.

    un abbraccio a tutti e … speriamo che prima o poi venga a nevicare!!!
    Dona

  12. Anche le fotoricette! Che donna poliedrica!
    La tua foto, la tua descrizione e soprattutto il vin brule’ in fondo mi fanno rivalutare l’inverno che di solito detesto con tutto il cuore.
    A presto,

  13. Dolci passeggiate… E a me piace un sacco guardare da dentro casa la neve e il bianco… Ma dolci no! Da me ti spiego perché?🙂

  14. pensavo giusto a te e ti ho incontrata….

  15. Ah ma è inverno? Qui non sembra…

  16. Buongiorno Dona. Anche se il cielo continua ad essere grigio e piovoso. Ecco un’altra giornata davanti.
    un abbraccio
    Melania

  17. telepatia? l’ho scritta nel 2004.
    ________________________

    L’odore,
    umido,
    degli aghi sparsi
    sotto i contorti pini
    mi ebbra e stordisce
    con gli echi
    della
    sua virile fragranza.

    Voglio raggiungere
    la torre distante,
    attraverso il sentiero
    che m’inghiotte
    nel verde cupo della costa
    scheggiata dal sole,
    tra i rami distesi
    e
    nella molle cadenza del passo,
    ero
    come evaporato
    dall’insolito quieto rumore
    del vento senza fastidio.

    Quasi mi viene da urlare
    il nome,
    il tuo.
    Mi ribatte il doppio fischio
    del merlo lesto
    a celarsi
    e sosto solo
    a guardare la piatta foto
    colpita da una striscia obliqua di sole,
    sommerso di vecchio amore.

    Alex

  18. un’abbondante nevicata di sensazioni accompagna certi momenti di ricercata solitudine. Non è un bene ne un male ma una necessità quella di percorrere la memoria cercando di capire il presente e le sue necessità. Che a volte basta un abbraccio o una carezza per far sciogliere la neve…
    un sorriso
    Gautier

  19. Cosa puo’ dare una semplice passeggiata ? Nasce come una leggera ansia che solo l’andarci placa poi a tratti pensi, a tratti ansimi, a tratti ricordi e qualche volta io parlo pure da sola . Poi qualcosa del solito giro ti colpisce anche se di li sei passata da quando sei nata….quanto mi manca il mio solito giro , vedere la bellezza del paesaggio cambiare in ogni stagione. Aspetto giornate migliori e poi via via per ricaricarmi di aria di forza di bellezza!!!
    Cara Dona ti invito in primavera ( dopo la nostra pizza pero’) a fare un giretto con tutta la banda.Un bacio
    (le ricette non le guardo perche’ ho la gastrite)

  20. Vale la pena fare questa passeggiata per la bellezza del luogo e per la merenda!!!!!
    Flavio

  21. belissima immagine evocata dalle tue parole…per fnire il dolce non guasta:) Notte!

  22. *Barbie: siamo in sintonia di pensiero per l’intero programma.
    questa e0′ la cornice delle mie passeggiate, a dire il vero quest’anno la neve non c’e’ ancora, purtroppo!!!

    *Elisa: si e’ buonissimo il vin brule’, riscalda il corpo e la mente. Puoi trovare in vendita, soprattutto in certi mercatini, anche delle confezioni con il preparato di spezie necessario, altrimenti un po’ di chiodi di garofano e la buccia d’arancio senza farsi mancare il buon vinello (io lo preferisco quasi quasi nero) una fiammata e il bicchiere e’ servito.

    *Melania: attenzione con queste affermazioni, c’e’ la foto che ti frega!🙂

    Buona serata ragazze
    Dona

  23. La torta di carote… Dona sto letteralmente morendo di fame e non c’è assolutamente niente di commestibile in ufficio da mordere…
    Buona serata
    Melania

  24. Che cosa mi hai fatto venire in mente.. Il vin Brulè!
    Lo adoro, e lo associo a dei ricordi dolcissimi di qualche anno fà, dove ho fatto la sua scoperta.
    Da quanto tempo non lo bevo.. Devo proprio rimediare le spezie per rifarlo al più presto!
    Un saluto, Elisa.

  25. niente di meglio in certi momenti, di una buona e salutare passeggiata in compagnia solo di se stessi, a contatto con la natura, di cui ricordiamo di fare parte, se poi il paesaggio invernale della foto è la cornice della tua passeggiata i presupposti sono ideali per un buon dolce e cioccolata calda, per coccolarci e viziarci anche un pò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: