Dona

*Madre

In °°°FOTORICORDANDO°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°UNA CAREZZA DI PAROLE°°° on 10/05/2008 at 9:02 pm

madre e figlia
foto Dona

——————–

Eppure, io madre,
riesco a capire

la rabbia dell’impotenza
che toglie il fiato,

il peso della dipartita
e quel senso che non si riesce a trovare,

il dolore che trasforma
e si abbandona alle sue cicatrici,

il tempo che aiuta
ma non cancella,

la fede che vacilla
mentre solo il ricordo è saldo,

l’ acredine che secca la pianta
come l’edera parassita che avvinghia,

Eppure, io figlia
perché non riesco a capirti…
MADRE?

Dona

  1. sembra un po’ complicato vero? L’importante e’ che ci sia un sentimento poi noi siamo “animali in movimento” per cui questi possono anche modificarsi.
    un caro saluto
    Dona

  2. pensavo, leggendo le tue parole, al rapporto che ho con mia madre… E’un rapporto davvero speciale, lei sa comprendermi come nessun altro, io comprendo lei… ma forse non quanto lei comprende me, vero..

  3. *Rino: sentimenti assopiti che son difficili da gestire quando si risvegliano ma per fotuna sentimenti.

    *Daniele: merito di certi momenti in cui e’ più facile esprimere a parole cio’ che si sente, credo.

    *Roberto: spero che ora avrai meno problemi con il tuo nuovo blog, passero’ a sbirciare senz’ altro.

    *Cantastorie errante: e sempre più larga ancora un po’ che mangio🙂 scherzo! grazie amico.

    *Barbie: grazie

    *Francesca: credo che tu abbia ragione, speriamo non sia troppo tardi anche se penso che comunque non lo sia mai.

    *Carlo: credo che sia calamitica per entrambe i motivi per i quali la foto ha un senso.
    Si sedimento come lo “spesso” in fondo alla damigiana di vino, talvolta…
    Buon lunedi’ caro Carlo (anche se fra due ore e mezzo e’ martedi’)

    *Salvatore: essendo che noi siamo il nostro passato per amarlo e quindi capirlo dobbiamo in qualche maniera amarci e capire noi stessi, certo. Fosse facile, alle volte!

    *Artemisia: se vado a scorrere la sua vita ci vedo tanta sofferenza certo, quel che non riesco a capire che questa possa portare alla difficolta’ di benevolenza.

    un caro saluto a tutti
    Dona

  4. Deve essere proprio dura per tua madre. Anche se non riesci a capirla penso che sia fortunata ad avere una figlia sensibile come te.
    Un caro saluto,

  5. Amare significa capire se stessi per amare chi si ama, un passaggio obbligato attraverso l’unico vero amore da capire perchè è il primo e a volte l’unico…vero dolore quando capirai.
    Salvatore.

  6. la foto è calamitica, forse per il colore dello sfondo o per l’ombra…
    Alle poesie dico belle, non commento, che hanno parole che sono sedimento di vita.

    Buona domenica (anche se fra 4 ore già lunedì)
    Carlo

  7. bellissima dona…forse solo dopo, quando si raggiunge l’età della madre nel momento in cui non si riusciva a capirla, forse solo allora, anche se in punta di piedi, si riesce a capire, forse.

  8. Ciao Dona ,pensa che proprio ieri guardando dalla mia finestra vedevo le calle aprirsi e subito ho pensato domani le fotografafo.
    Come vedi sono ritornato ma su un altra piattaforma e non ti ho dimenticato.
    A presto
    Roberto

  9. Due poesie (anche “Mani”) stupende.

    Scrivi versi davvero speciali Dona.

  10. Bellissime parole che risvegliano sentimenti assopiti. Complimenti.
    Rino, leggendo ad alta voce.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: