Dona

“Vecchie” feste di paese

In ANZIANI, °°°A PROPOSITO DI...°°°, °°°FOTORICORDANDO°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°TRA FIABA E REALTA'°°°, °°°UNA CAREZZA DI PAROLE°°°, DALLA MIA CARTELLA DEI COLORI, FESTE DI PAESE, INIZIATIVE, POESIA, RIFLESSIONE, TRADIZIONE, USANZE DI PAESE on 08/09/2009 at 8:10 am

Sono arrivati tutti assieme, a piccoli passi, portandosi appresso l’odore d’incenso di messa appena celebrata.

In un pigolare di saluti, previsioni del tempo a suon di rosari d’acciacchi, prendono posto su panche provate da anni di sedute e sanità di corpo. Una più, una meno, oramai non fa la differenza e oggi sarà una giornata da più di una più.

C’e’ un gran movimento affinchè possano sentire loro la festa; qualche parola di benvenuto. Parla la vice, parla il sindaco; vorrebbero far parlare anche il prete ma giustamente fa notare che ha già dato e si becca un applauso pure lui.

Qualche fetta di salame ha gia’ messo a dura prova il collante preso per l’occasione e si e’ conficcata sotto la volta del palato mentre, il mezzano di latteria si appiccica come sughero alla rastrelliera e proteggere lingue ancora biforcute.
Tranquillo e’ solo l’antipasto; tre piatti per tavolo, due di pane, quattordici anziani avventori…moltiplicalo per diciotto.

Si perde l’odore d’incenso e tra i tavoli s’insinua quello di ragu’ tra nuvole cotonate nelle tonalità del lilla, che va di moda st’anno. Appena sotto rosee calvizie e ancora piu’ a valle qualche pendente che cela ancora sofferte vedovanze.

Tra i baffetti dell’attempato “dongiovanni” si ferma invece qualche rimasuglio di polenta e cervo. Non se ne cura, almeno non tanto quanto con zelante impegno “controlla” le ragazze che servono ai tavoli. Meno male che c’e’ lui a tenere il conto perche’ la cassiera all’angolo, sembra averlo perso.

Nemmno l’oste sa piu’ tenere il “bianco” nascosto sotto il banco, assieme all’aranciata, e le birre girano indisturbate che e’ un piacere.

Cuochi e lavapiatti sono in pista con Valentino, cameriere e vespe ruminano dolci giunti da ogni dove mentre il capo alpino sgrida inalberato le due quarantenni che giocano a sasso carta e forbice con la frutta nelle pirofile.

Neppure la differenziata riesce molto bene, che figura con gli anziani amministratori! Meno male che si son levati dalle pa.. nche e hanno prestato le loro voci al coro “cuor di tigre” che racconta di vecchie feste di paese e come al solito nessuno mette mano alle pentole sporche!

Osservando
Dona

Ascolta

  1. E pensare che non ero neppure tanto lontana!
    Ciao Sileno a presto
    Dona

  2. Bentornata Dona, sentivo la tua mancanza
    Sileno

  3. A dire il vero dalle nostre parti, soprattutto d’estate ma ultimamente anche nei mesi invernali, di queste feste ce n’e’ parecchie. Ogni pretesto e’ buono per ritrovarsi in compagnia e naturalmente non possono mancare buon cibo, l’abbeveraggio e la musica.
    Siamo, per fortuna, ancora molto legati alle tradizioni locali che rivivono in queste occasioni in mostre dell’artigianato ed esposizione di prodotti tipici, i lavori di una volta, per non parlare di cori e vecchie canzoni.
    Insomma w la festa!
    Un caro saluto
    Dona

  4. Che bell’atmosfera quella della festa di paese, decisamente un calore d’altri tempi!

  5. E pensa cielo che questa festa che ho descritto e’ di domenica scorsa!

    Ciao Artemisia mi fa piacere che trovi rilassante l’essere qui e grazie per il complimento. La fotografia e’ un’arte che riesce a dare molto in termini di emozioni e quindi e’ consigliata da 0 anni all’infinito… quindi hai ancora tempo!

    Un caro saluto
    Dona

  6. Com’è rilassante il tuo blog! Bello..
    sei un’appassionata di fotografia, è un mondo che affascina molto anche me.. prima o poi mi ci dedico seriamente anch’io!

  7. Mi è sembrato di sentire il sapore della festa… di quand’ero bambino.🙂
    ciao Dona

  8. Ale “sillabe sdruciole” mi piace proprio e rende l’idea di ciò che intendi che poi e’ anche un po’ la mia.
    “Trasgredendo dall’obbiettivo” mi piace ancor di più!🙂

    Ciao Washi, bentrovato e a presto.

    Ciao ciao
    Dona

  9. Qui è sempre bello.
    Sempre.

  10. dicasi di “creatività nella scrittura”, ovvero ininterrotto tintinnio di sillabe sdruciole!
    Trasgredendo dall’obiettivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: