Dona

*La tua foto da esporre

In °°°FOTORICORDANDO°°° on 24/09/2009 at 9:33 pm

Durante il cammino 1
foto@Dona

Pensa di essere in ospedale ricoverato o  per eseguire degli accertamenti oppure anche solo per portare un saluto ad un parente, un conoscente o un amico.
Spesso i corridoi di queste strutture sono deprimenti e le immagini appese ai muri non aiutano molto a ravvivare l’ambiente.
In occasione della ristrutturazione di un reparto cardiologico dell’ospedale di Belluno il personale ha pensato di abbellire le pareti del corridoio con delle foto colorate e possibilmente che portino un sorriso o un emozione ai degenti, anche al personale che vi lavora o a chi vi rimane per il tempo di un saluto.
Ti chiediamo allora di donare una foto stampata, se possibile  almeno 30×40… quella che ti piacerebbe vedere se ti capitasse di essere  in un ospedale.
La tua foto sara’ incorniciata ed esposta con il tuo nominativo e provenienza.

Per ulteriori informazioni e per sapere l’indirizzo a cui spedire la foto rivolgersi al seguente indirizzo mail

tella1967@libero.it

Un ringraziamento anticipato a tutti coloro che parteciperanno all’iniziativa o anche solo si e’ concesso il tempo di una riflessione.

Dona

Ps: grazie ad Ale che ha gia’ aderito

  1. […] 2010 · Lascia un commento Eccomi qua, a tirare un po’ le somme dell’iniziativa “Una foto da esporre”, promossa alcuni mesi fa per abbellire il corridoio di un reparto cardiologico dell’ ospedale […]

  2. A TUTTI I PARTECIPANTI ALL’INIZIATIVA

    In questi giorni sono state esposte le vostre foto per cui oltre che ringraziare tutti per la generosita’ dimostrata l’intenzione sarebbe di pubblicare in questo blog le foto che sono arrivate e anche quelle del corridoio dove sono state esposte.

    Un caro saluto
    Dona

  3. Ciao Anna
    le foto sono state esposte in questi giorni ma c’e’ ancora dello spazio se ti fa piacere poter donare una tua foto.
    Se vuoi metterti in contatto con me all’indirizzo mail che ho dato possiamo accordarci per il tipo di foto e per la spedizione.
    Grazie per la tua intenzione.
    Un caro saluto
    Dona

  4. Dona…
    mi piacerebbe tanto poter donare una mia foto al reparto cardiologia di belluno…
    posso ancora farcela? siamo gia al 2 gennaio😦

  5. Ciao Serena ben trovata.
    L’iniziativa della foto da donare al reparto di cardiologia e’ ancora valida certamente. Con i primi di dicembre inizieremo ad incorniciare le foto che fin qui ci sono arrivate e a tal proposito ne approfitto per ringraziare chi ha partecipato. Contiamo di esporle per Natale per cui fai certamente ancora in tempo ad inviare la tua. Per ulteriori informazioni e per l’indirizzo a cui spedirla ti lascio la mia mail
    tella1967@libero.it
    contattami pure li.
    Ti ringrazio per aver risposto
    A presto
    Dona

  6. sono ancora in tempo per inviarvi un mio scatto fotografico destinato al reparto cardiologia di Belluno?

    Grazie

  7. *Irish: grazie son contenta se mandi una tua foto, sei ritornata da poco dal tuo viaggio e forse ne avrai catturato qualche suggestiva immagine. Fammi sapere e grazie

    *Ros: datti un po’ una calmata altrimenti ci vai ricoverato in ospedale se vai avanti di questo passo…

    *Frivolav: grazie, facci un pensierino!

    Un caro saluto
    Dona

  8. Che bella idea.
    Mi piace. 😉

  9. Eccomi!
    Che fatica.
    Mmmmmmmm…
    bellobello.
    Mi sa che ci devo pensare.
    Poi scattare.
    (Uff, sempre di corsa).

    Bacio

  10. molto bella questa iniziativa
    vedo un pò tra le mie foto cosa posso scovare, qualcosa che possa donare un sorriso
    grazie per averci coinvolto🙂
    buona giornata

  11. *Artemisia: grazie per dedicare del tempo a questa iniziativa. Di sicuro troverai una foto che ti soddisfa! Casomai fammi sapere via mail che ti mando l’indirizzo al quale spedirla.

    *Arnicamontana: anche io la penso come te e in effetti questo non e’ un concorso dove si premia la foto piu’ bella ma semplicemente un esposizione di immagini che vogliono essere un passatempo e un momento di serenita’ per parecchie persone. L’unica cosa che devi guardare e’ che essendo un ingrandimento, la foto deve avere un num sufficiente di Mb perchè possa essere sviluppata nel formato che desideri.
    Ma pensavo… se non trovassi la foto potresti anche optare per uno dei tuoi disegni… che ne dici?

    *Lisa bentrovata, il tuo entusiasmo e’ contagioso. Grazie del passarola e son proprio curiosa di scoprire cosa preparerai per Natale. Grazie anche per il passaparola. Un abbraccio

    *Antonio: il tuo commento e’ stato simpatico, soprattutto verso la fine ma io penso che non bisogna mai generalizzare. Insomma penso che non dipenda dal nome la qualita’ di un ospedale ma piuttosto dalla professionalita’ e dall’ umanita’ che ci si puo’ trovare. Come in tutte le cose ci sono degli ospedali che danno delle ottime prestazione e altri che diciamo “tentennano”. Il fatto di dare il nome dei santi ai nosocomi (quello di Belluno in questione si chiama s. Martino) penso che possa anche derivare dal fatto che ci portiamo appresso una tradizione per la quale la cura agli ammalati sia nata come una missione svolta fin dal medioevo da persone dedite alla chiesa (suore, frati ecc) non e’ molto lontano il tempo in cui per es in ospedale le caposala erano per la maggior parte suore.
    Per quanto riguarda l’America forse ci entrano volentieri negli ospedali coloro che possono permettersi una buona assicurazione e non penso siano proprio tutti.

    *SDRENG: grazie mille per il passaparola!

    *Lorena: mi spaice molto sentire della patologia della tua cara nipotina, sembra impossibile che cosi’ piccola possa gia’ passare per il calvario che talvolta la malattia procura. Ci vuole molta forza e speranza e mi pare che voi tutti ne abbiate tanta. Spero davvero che la vostra piccolina continui ad essere seguita nel migliore dei modi dentro e fuori dall’ospedale.
    Per quanto riguarda il dono, le tue parole lo sono e sarebbero esse da incorniciare.
    Un forte abbraccio a te Lorena e alla tua nipotina.

    Un caro saluto a tutti e un enorme grazie
    Dona

  12. Caro DONA inoltro anche a te quello che ho scritto a …DU Spero comprenda le mie motivazioni. Chi di me può tstimoniare il tuo appello… “DU caro amico mio, mi piacerebbe “donare” la foto della mia pro-nipotina di otto mesi, di cui ho più volte parlato. Di quello scricciolino, che ha passato più della metà della sua breve vita nel reparto di cardiochirurgia pediatrica del Sant’Orsola di Bologna (uno dei migliori al mondo). Ora il nostro angioletto di famiglia sta bene. Lentamente si riprende, lentamente cresce. Prende più di cinque farmaci salva-vita al giorno per più volte, va ai controlli e per ora toccando ferro, sta andando bene. Non sappiamo se è fuori pericolo, lo impariamo a giorni aspettiamo esami di genetica da Milano. Poi ti dirò se la mutazione genetica si è fermata al suo cuoricino o se avrà altri sviluppi. Ecco DU caro questa è l’unica foto che donerei con amore e gioia, ma è un minore ed io non sono la sua mamma… Pensa qui sul desktop del computer ho come sfondo il suo visino con un sorriso meraviglioso e disarmante, come inno alla vita e mi dice “zia ce l’ho fatta e sono qua tra voi…”, ma non posso inviarla …fai conto che l’abbia fatto. Ed ora abbraccio te. A presto ^_^ Lorena”. E DONA un grande abbraccio a te.

  13. […] L’iniziativa a mio avviso è molto bella, si trattata di abbillire un reparto di cardiologia, con delle foto, foto che diano un emozione a coloro che sono ricoverati in quel reparto. L’iniziativa l’ho letta da Dona per cui copio e incollo quello scritto da lei: Pensa di essere in ospedale ricoverato o  per eseguire degli accertamenti oppure anche solo per portare un saluto ad un parente, un conoscente o un amico. Spesso i corridoi di queste strutture sono deprimenti e le immagini appese ai muri non aiutano molto a ravvivare l’ambiente. In occasione della ristrutturazione di un reparto cardiologico dell’ospedale di Belluno il personale ha pensato di abbellire le pareti del corridoio con delle foto colorate e possibilmente che portino un sorriso o un emozione ai degenti, anche al personale che vi lavora o a chi vi rimane per il tempo di un saluto. Ti chiediamo allora di donare una foto stampata, se possibile  almeno 30×40… quella che ti piacerebbe vedere se ti capitasse di essere  in un ospedale. La tua foto sara’ incorniciata ed esposta con il tuo nominativo e provenienza. Per ulteriori informazioni e per sapere l’indirizzo a cui spedire la foto rivolgersi al seguente indirizzo mail tella1967@libero.it Un ringraziamento anticipato a tutti coloro che parteciperanno all’iniziativa o anche solo si e’ concesso il tempo di una riflessione. […]

  14. Ciao non e solo la struttura quella che deprime negli hospedali italiani. Gia dai nomi che hanno, non ti convingono molto che li trovi bravi medici. In italia si usa dare nomi di santi, che ti viene una tristezza ad andarti a ricoverare in un ospedale maria goretti, o san gennaro, etc… All’Estero trovi nomi del tipo. General hospidal, ti viene subito voglia di entrare anche se non hai nulla.

  15. Idea meravigliosa🙂 Complimenti. Visto che fra poco e Natale, cerchero di crearti qualcosa anche io con vero piacere. AUGURI per questa iniziativa, e aggiornaci perfavore. Mettero anche nei miei blog’s… passaparola fa sempre bene, e poi mi sa, che ci sono tantissimi occasioni per partecipare agli eventi cosi belli🙂
    con stima, e un abbraccio grande, <lisa

  16. è una bellissima iniziativa a cui vorrei aderire…mi sono sempre ritenuta una pessima fotografa ma sono sicura che molte foto siano belle e comunicative per ciò che rappresentano, a prescindere dalla mia inabilità tecnica! Un abbraccio Dona

  17. provo a dare un’occhiata fra le mie foto
    ..una bella iniziativa!

  18. Ti ho risposto via mail.
    Grazie Lodolite

  19. è una bella iniziativa, ho cliccato sull’indirizzo mail per avere iformazioni, ma non ho avuto successo non so perchè…
    ciao s.

  20. Mariela: bentrovata e grazie per la tua gentile collaborazione. Se passi ancora di qua lasciami l’indirizzo del tuo blog.

    Duhangst: grazie anche a te, speriamo che ci sia una buona adesione.

    Un saluto
    Dona

  21. L’ho messo sul mio blog così si fa il passaparola.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: