Dona

*LA FIGLIA DI NESSUNO – Brandalise Olivia Vittoria (Ricordando Gaby Angelini)

In °°°APPENA FINITO DI LEGGERE°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°TRA FIABA E REALTA'°°°, °°°UNA CAREZZA DI PAROLE°°°, °LIBRI, BRANDALISE OLIVA MARIA, GABRIELLA ANGELINI, LA FIGLIA DI NESSUNO, RECENSIONI, RIFLESSIONE on 01/10/2009 at 9:59 pm

LA FIGLIA DI NESSUNO

Disegno in copertina di Silvia Zanella

Quante volte ci e’ capitato di alzare gli occhi al cielo sentendo il rumore di un motore di elicottero o altro velivolo e trovarci a salutare come che la nostra mano alzata possa essere vista dal pilota  e  accompagnare, come una sorta di protezione, il suo volo.

A me e’ capitato ed e’ successo pure ad Olivia Vittoria Brandalise, all’incirca negli anni trenta, quando era poco piu’ di una ragazzina ed andava ad abbeverare le mucche nel territorio Bellunese.
A passarle sopra la testa in quel momento fu nientemeno che la prima aviatrice italiana  Gaby Angelini. Passò così bassa che il saluto fu reciproco.

Oliva, naturalmente,  non sapeva chi fosse ma ammirò quel piccolo aeroplano e e l’ aviatrice che la salutava.
Di lei si ricordò  quando lesse  questo avvenimento tra le pagine del libro che fu pubblicato dopo la morte di Gaby.
Oliva si ritrovò personaggio tra quelle pagine del “Diario di Gaby”  e proprio a lei e’ ispirato il romanzo “La figlia di nessuno” che scrisse nel corso degli anni e che solo ora, ultra ottantenne,  ha deciso di pubblicare.

Io, più che romanzo, lo definirei una favola, di quelle che si leggono ai bambini in cui l’avventura tiene il fiato in sospeso  e dove alcuni episodi possono strappare qualche lacrima. In questa storia c’e’ anche una testimonianza di forte fede in Dio che non e’ facile trovare cosi’ preponderate negli scritti contemporanei. E’ cosi’ forte che talvolta ci si sente in imbarazzo scorrere certi passi.

Leggere “La figlia di nessuno”, potrebbe essere un buon insegnamento e non solamente per i bambini…
Siamo attratti da ben altre scritture: ricercate, innovative, accattivanti,  scorrevoli, leggere…  la semplicità attira poco e la fede e’ obsoleta o da nascondere.

Ora non  mi rimane che rintracciare il Diario di Gaby.
Rinoooooo… aiutami tu!

  1. Ciao Mauro,
    scusami se ti rispondo con un certo ritardo.
    Ho il libro della Brandalise in mano ma purtroppo e’ una stampa privata, come dire.. l’autrice ha stampato un certo numero di copie in una Tipografia di Seren del Grappa (BL) nel marzo 2008 e poi le ha distribuite nelle edicole (luogo in cui ho acquistato la mia copi).
    Non mi risulta che la Brandalise sia venuta a mancare e a suo tempo abitava poco distante da casa mia. Quello che potrei fare, se ne hai ancora bisogno, è di spedirti la mia copia del libro ed eventualmente informarmi sul suo indirizzo.
    Fammi sapere in quele manier posso esserti utile.
    Ciao
    Dona

  2. Ciao. Sto cercando di contattare l’autricce per un documentario sulla Gaby Angelini. Spero che Brandalise sia ancora viva. Però non riesco a trovare nessun indirizzo. Nulla. Mi sai dire se sul libro c’è qualcosa che può tornarmi utile? Casa editrice, mail, ecc… Grazie.
    Mauro V. Q.

  3. *Francesca: si vede che il momento richiede così, che dobbiamo riempire ogni momento e spazio piuttosto che concederci momenti e spazi. Non e’ sempre facile rallentare, potremo fare delle scoperte che ci riguardano che forse ci piacciono poco, meglio distrarsi!

    *Rino: grazie del tuo interessamento, se non ci riesci tu a scovarlo io ho poche speranze. Semmai andro’ dalla signora Oliva a vedere se mi puo’ prestare il suo.
    Grazie per l’iuto

    Un saluto e buona settimana a tutti
    Dona

  4. Purtroppo sembra che il libro stampato ai primi del 1930 non sia stato più ripubblicato, ma non possono esserne certo. Fra le ricerche in Google-libri ho trovato questo, forse aiuterà a qualcosa:

    http://books.google.com/books?q=Il+diario+di+Gaby%2C+Gabriella+Angeli&btnG=Cerca+nei+libri&hl=it

    Farò ulteriori indagini e ti informerò.

    Un abbraccio.
    Rino.

  5. hai ragione, la semplicità attira poco…forse viviamo contorcimenti intrllrttuali ed esistenziali in quest’epoca…ma non c’è niente di meglio invece della semplicità e della pulizia
    un bacio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: