Dona

Il bastone

In ANZIANI, °°°FOTORICORDANDO°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°TRA FIABA E REALTA'°°°, °°°UNA CAREZZA DI PAROLE°°°, FOTO, GIGLI, IMMAGINI, MATRIMONIO, MORTE, MUSICA, POESIA, RIFLESSIONE on 21/01/2011 at 12:55 am

Lui l’ha aspettata dentro, seduto davanti all’altare.
Accanto a se ha il suo bastone, l’unico rimasto ora che lei non lo potrà più essere.
Stavolta e’ stato lui ad accompagnarla e non sarebbe mancato per nessun motivo al mondo, oggi.

In mezzo alla marmaglia di parole, seppur recitate tra grani del rosario, spalmate d’unto in una predica che sa di comizio, sussurrate ad alta voce dalle cornacchie in processione, ci sono solo loro. Tutto il resto sta alle spalle, anche il prete che e’ loro di fronte ad intrattenere la platea.

Devo ammettere che e’ alquanto preparato, e poi, i fiori sono freschi, l’organo spurga bene dalle sue canne e la Clivia si sente come al solito una mezza nota sopra tutte.
Anche quelli della ditta sono sempre impeccabili; ti tolgono un sacco di pensieri, e poi, ora son anche comodi con un ufficio nuovo di zecca al paese.

Ed è così che la gente con leggerezza accompagna, a momenti si spintona per seguire il cuscino di gigli e rose; in fila per una manciata di terra da buttare nella fossa e un frettoloso abbraccio come timbro di presenza.

Lui invece siede ancora di fronte all’altare, solo la schiena leggermente più ricurva. , accanto a se tiene lei, il suo bastone da sempre e tutto il resto finalmente è fuori.
Dona

  1. Vento: grazie per il tuo commento. E’ vero i miei scritti sono sempre molto brevi ma ci sono delle ragioni. In primis il mio tempo che posso dedicare a scrivere e’ veramente risicato e quindi cerco di concentrare tutto cio’ che ho da dire in poche parole, del resto la mia indole e’ quella e cioe’ di andare subito al punto senza costruirci attorno tanti artifizi. credo poi che nel descrivere certe situazioni, certei momenti ed emozioni non ci vogliano poi tante parole. Un altro fattore e’ che qui nel web difficilmente la gente si ferma a leggere tante righe, soprattutto nei blog.
    Insomma per questo mix di fattori tendo ad accorciare piuttosto che allungare.
    Non sei la prima persona che mi fa notare questo particolare, questo fatto di immergersi in cio’ che scrivo e poi bruscamente e in poco tempo esser riportati alla realta’.
    Cerchero’ di farne tesoro

    Donatella: mi fa piacere che ti sia emozionata

    Parolesenzasenso: non conoscevo questa poesia, grazie per averla proposta. Esprime molto bene il senso di fusione che talvolta esiste in certi rapporti. Non è cosi’ facile da trovare, soprattutto al giorno d’oggi.

    Un caro saluto a tutte
    Dona

  2. vero

    si è bastoni reciproci, pur avendo le gambe buone

    una metafora che mi ricorda Montale e gli occhi della sua amata che benchè fiochi erano gli unici a vedere bene:

    Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
    e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.

    Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.

    Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
    le coincidenze, le prenotazioni,
    le trappole, gli scorni di chi crede
    che la realtà sia quella che si vede

    Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
    non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.

    Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
    le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
    erano le tue.

    Eugenio Montale

  3. Bello e commovente, Dona…in un attimo intenso e breve si colgono sentimenti che è difficile descrivere…complimenti

  4. mi piace molto come scrivi…
    E rende benissimo quella frase scritta quasi in punta di mani….
    “Tutto il resto sta alle spalle”….
    Bellissimo ma troppo breve….mi aveva preso…
    vento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: