Dona

*Pensieri sul divano…

In °°°FOTORICORDANDO°°°, °°°PENSIERI E PAROLE°°°, °°°TRA FIABA E REALTA'°°°, °°°VISTO DA UNA COMODA POLTRONA°°°, DALLA MIA CARTELLA DEI COLORI on 01/10/2008 at 10:05 pm

foto Dona

******************

Il nostro sguardo parla chiaro e parla in coro: “Ma chi ce l’ ha fatto fare??!!”.
E Già…risulta difficile muoversi a quest’ ora della sera, lasciare il tepore di casa, seppur per poco tempo, per ritrovarsi in questo caldo e maleodorante spogliatoio.
Dopo una giornata di lavoro, più o meno faticoso, risulterebbe di diritto spaparazzarsi sul divano, guardare la tv magari sgranocchiando noccioline…
In compenso la voglia di chiacchierare…quella, non manca davvero mai e sembra essere l’unica costante in quest’ ora che dovremmo dedicare a duro e intenso esercizio fisico, mentre…le uniche cose in continuo movimento risultano essere solo le nostre lingue!  Il brusio eccheggia già in quella stanza, si estende lungo il corridoio e va un po’ a perdersi in quell’immenso spazio che è la palestra.
Ed è qui che si compie il consueto rituale di stentate gesta alla guida di un oramai rassegnato giovane istruttore.
Neppure la musica che proviene da quel vecchio stereo sa più impartirci un ritmo ma piuttosto viene usata per coprire le nostre colorate divagazioni.
Quella che dovrebbe essere la consueta corsetta di riscaldamento, rigorosamente in fila indiana, lungo il perimetro della palestra, in realtà, assomiglia ad una passeggiata lungo Piazza dei Martiri in una tranquilla ma fredda serata di fine inverno.
Piccoli gruppetti di pressappoco attempate signore camminano in tondo nemmeno a passo sostenuto perché, se così fosse, comincerebbe a mancare il fiato per continuare le loro pubbliche relazioni…Scambi di improbabili ricette, chilometriche liste di dolori articolari a giustificare il poco impegno, mariti che glissano scontate evidenze, figli che sollevano preoccupazioni, riassunti delle trame delle più famose soap e non possono mancare i consueti pettegolezzi sull’ ultima scottante rilevazione: avvistamenti di corna non meglio definiti…Insomma, scritto nero su bianco una patinata rivista dai blandi contenuti da allegare, ogni martedì e venerdì, al prezzo maggiorato di un euro al nostro quotidiano locale.
Qualcuna allunga il passo e una voce che vorrebbe apparire autoritaria incita ad una certa andatura accompagnata da ritmici esercizi di gambe e braccia che prontamente vengono eseguiti…ma alle nostre condizioni: tempi di esecuzione sufficientemente lunghi ed altrettanto lunghi intervalli.
Non va meglio neppure con il circuito: salto con la funicella, addominali, step, scale (ben tre scalini per volta…una vera e propria arrampicata!!), tricipiti, quadricipiti, quinticipiti….un minuto per ogni esercizio e poi c’e’ il cambio. Per fortuna il cambio sta dalla nostra parte: i tempi di percorrenza tra una stazione e l’altra del circuito richiedono appunto il suo tempo che naturalmente viene tolto al minuto di esercizio….non e’ mica colpa nostra!!!! Ma dallo a capire all’ istruttore!!!
Minuto dopo minuto, ahimè, il tempo passa senza neppure accorgersene…giusto perché l’affermazione suona bene…e dedichiamo gli ultimi momenti agli allungamenti a terra.
E poi la musica si fa più rilassante, ognuna agguanta e srotola il proprio colorato tappetino, si va dai modelli più semplici di gomma a quelli su misura, persino imbottiti perché si sa, ad una certa età,  meglio sedersi sul morbido! Forse questi sono gli esercizi preferiti, c’e’ nell’aria una parvenza di silenzio ad eccetto di qualche imprecazione provocata da posizioni che neppure le più brave contorsioniste al circo sanno fare.
Ebbene si e’ proprio finita…a passo, oserei dire, da processione guadagniamo gli spogliatoi dove, nel riporre le nostre scarpette nelle buste della spesa usate a mò delle più griffate borse sportive, cominciano a girare dolcetti vari… c’e’ sempre il compleanno di qualcuna o qualche ricorrenza da festeggiare e non possono neppure mancare le fragorose risate provocate dalla solita barzelletta della Giorgia…

Tony al va in farmacia e al fa veder diese co le man. Al farmacista al ghe domanda: “Atu bisogn de che Tony de crema par le man?” E Tony: “No sior farmacista avarie bisogn de diese scatole de Viagra…stasera ho an appuntamento con na femena e no voi far bruta figura…” Al di dopo Tony al va ancora in farmacia e al fa deder diese co le man e al farmacista al ghe domanda: “Tony…altre diese scatole de Viagra?” E Tony…”no no sior farmacista deme pur diese scatole de crema par le man…la femena ierisera no la e mea rivada…”.

Tony entra in farmacia facendo segno dieci con le mani. Il farmacista gli chiede:” di cosa ha bisogno tony, di crema per le mani? E Tony: “ No signor farmacista, avrei bisogno di dieci scatole di Viagra..stasera ho un appuntamento con una donna e non vorrei fare brutta figura…”. Il giorno dopo Tony entra nuovamente in farmacia facendo segno dieci con le mani e il farmacista gli chiede: “Tony…altre dieci scatole di Viagra?” E Tony…”no no signor farmacista datemi pure dieci confezioni di crema per le mani…la donna ieri sera non si e’ presentata”.

… non so se ci torno?

Dona

**********

un anno fa scrivevo di BUONANOTTE BABY – Jennifer Weiner

**********************

  1. mmmm che scocciatura… del resto l’ambiente li’ deve essere certamente piu’ serio!
    Un caro saluto
    Dona

  2. Che bell’ambiente goliardico! Nella palestra dove vado a fare ginnastica medica invece non si può fiatare: il capo ti brontola subito!
    Artemisia

  3. Melania: bentrovata, grazie ma nulla in confronto al trovarsi li’ per un ora🙂

    Carlo: bentrovato a nche a te e grazie per l’apprezzamento alle mie foto. Che vuol dire barzelletta sgarrettata?🙂

    Un caro saluto
    Dona

  4. le tue foto sono sempre molto belle.
    la barzelletta finale è una sgarrettata al racconto, e fortuna che hai messo i sottotitoli. Ma l’avevo intuita pure in veneto.

  5. Descrizione allegra e ironica, non c’è che dire.
    Un abbraccio e ‘notte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: